Seleziona una pagina

Artigianato artistico

Artigianato artistico

Servizi di Re-Art per l’artigianato artistico

  • scansioni tridimensionali per copie, integrazioni, ricostruzioni, calchi, stampi, oggetti su misura, abiti e accessori personalizzati
  • modellazione 3D solida, NURBS, parametrica, generativa
  • stampa 3D per oggetti d’arte e di design, prototipazione, stampi, copie (anche a scala diversa rispetto all’originale);
  • fresatura con braccio robotico per oggetti d’arte e di design, prototipazione, stampi, copie (anche a scala diversa rispetto all’originale), integrazioni, parti su misura, per un’ampia varietà di materiali e per superfici particolarmente complesse
  • taglio e incisione laser su legno, metalli, tessuti, carta.

Chi partecipa all’innovazione di processo 

    • associazioni di categoria;
    • artigiani/artisti del legno, vetro, ceramica, metallo;
    • artisti
    • artigiani/artisti di opere sacre;
    • artigiani/artisti ‘mascareri’; 
    • PMI (tradizionali/culturali creative) del settore dell’artigianato del vetro, legno, ceramica, pietra, metallo;
    • produttori di strumenti musicali;
    • fonderie;
    • stilisti (abbigliamento su misura).

Applicativi della fabbricazione digitale per l’artigianato artistico

La fabbricazione digitale è una reale innovazione che sta cambiando i paradigmi di ideazione e creazione dei manufatti. La manifattura digitale non potrà mai sostituire un artigiano o un artista, figure che uniscono manualità, competenze e saperi unici ma è uno strumento prezioso nelle mani di un artigiano, un ausilio che gli permettere di lavorare meglio e in minor tempo, che arricchisce e non sminuisce il lavoro artigianale.

Facilità d’uso, controllo sul progetto, ampliamento delle possibilità creative, sono alcune delle caratteristiche della manifattura digitale. Si tratta di un processo che permette all’artigiano di esplorare se stesso, la sua creatività e l’oggetto che ha in mente, sviluppando nuove competenze e punti di vista, per poter lavorare la materia in modi che erano impensabili prima.

I nuovi processi digitali, come la modellazione 3D, sono diventati strumenti accessibili ai progettisti, ai designer e agli artigiani che possono lavorare su oggetti unici, conferendo loro caratteristiche distintive e forme complesse, che il ‘fatto a mano’ tradizionale non permetterebbe. Ecco che quindi il processo digitale aggiunge, non toglie, qualcosa all’artigianato.

La fabbricazione digitale può intervenire in diverse fasi e può innovare il processo o il prodotto, si rivolge ad artigiani, artisti e PMI del settore dell’arte e della cultura. Re-Art mira soprattutto ad innovare il processo.

Dall’interazione tra procedimenti tradizionali e sistemi innovativi, abilitato dalle tecnologie digitali, possono nascere progetti unici.

Anche filiere produttive tradizionali come quella del vetro adottano tecnologie digitali per ottimizzare i processi produttivi.  possibile ricorrere alla stampa 3d per la vetrofusione, alla marcatura laser per la personalizzazione del pezzo finito, e ai software di modellazione tridimensionale come Rhinoceros per l’ottenimento di immagini fotorealistiche.

Stato dell’arte sul coinvolgimento dei processi di innovazioni digitale 

Il settore dell’artigianato artistico, che coinvolge artigiani, artisti e PMI, sta accogliendo in maniera positiva l’introduzione del digitale all’interno della filiera produttiva. Questo avviene soprattutto nel momento in cui le figure interessate nel processo di ideazione e realizzazione di un manufatto vengono correttamente informate sui vantaggi che derivano dall’utilizzo delle nuove tecnologie.

Mostre, esposizioni e dibattiti negli ultimi anni hanno messo al centro dell’attenzione proprio il lavoro artigianale valorizzato attraverso la manifattura digitale. New Kraft presso la Fabbrica del Vapore (2016, Milano, XXI Triennale), curata da Stefano Micelli, ha messo in luce proprio l’incontro virtuoso tra saper fare artigiano, innovazione tecnologica e cultura del progetto. Secondo il curatore “la rivoluzione tecnologica sta trasformando i modi della produzione e del consumo trasformando inevitabilmente le forme del progettare. Il digital manufacturing consente di superare i vincoli tradizionali dei processi produttivi prefigurando un mondo libero da prodotti seriali. Una leva di artigiani di nuova generazione punta a sfruttare design e nuove tecnologie per promuovere varietà e personalizzazione. Punto di forza di questi artigiani tecnologicamente evoluti è aver rinnovato la tradizionale sequenza operativa idea-prototipazione-materializzazione-distribuzione, che ha caratterizzato l’epoca eroica dello sviluppo industriale, puntando sulla rete come piattaforma di dialogo e di contaminazione”.

La possibilità di ripensare la manifattura non si limita ai prodotti, ma arriva ai processi, per fare emergere una cultura del progetto che si basa sul potenziale di flessibilità e di personalizzazione tipico della manifattura digitale.

Re-Art

Re-Art è vincitore del bando regionale di cui alla DGR 204 del 26 febbraio 2019 - Linea 2 Sviluppo aziendale, con il progetto "Digital Tools for Venetian heritage".

Logo_RegioneVeneto

+39 3470088463
[email protected]

VEGA - Parco Scientifico Tecnologico
Via delle Industrie, 9, 30175, Marghera (VE), Italia
Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 17:00

powered by Fablab Venezia